Governo approva ODG Matarrese al “DL terremoto”

Il Governo ha approvato il mio ordine del giorno al “DL terremoto” che lo impegna ad individuare soluzioni che consentano alle imprese che non hanno ancora completato il processo di iscrizione all’Anagrafe antimafia di poter operare anche per la ricostruzione privata a seguito della sola presentazione dell’istanza.
 
Successivamente alla dimostrazione di presentazione della domanda, per assicurare che la regolarità della procedura non sia viziata dalla partecipazione di soggetti non in possesso dei necessari requisiti, è stato introdotto nel decreto un meccanismo di accelerazione dei controlli che consente di completare le procedure di iscrizione con priorità rispetto alle altre e permette così alle imprese di poter realizzare gli interventi urgenti necessari alle zone colpite dal sisma.
 
Di seguito il testo completo dell’Ordine del giorno.

 

A.C. 4286

Ordine del giorno

La Camera,

premesso che: –

l’ingente numero di richieste di iscrizione degli operatori all’Anagrafe antimafia e le relative procedure burocratiche che richiedono tempi lunghi per l’espletamento dei controlli e delle verifiche dei requisiti necessari potrebbero di conseguenza causare ritardi nel processo di ricostruzione degli immobili gravemente danneggiati o distrutti dal sisma;

 

il provvedimento in esame, all’articolo 8, limitatamente alla sola ricostruzione pubblica e non a quella privata, offre una soluzione condivisibile all’eventualità che le procedure di iscrizione all’Anagrafe antimafia da parte degli operatori e le relative verifiche possano causare ritardi negli interventi;

 

l’articolo 8 del provvedimento in esame, infatti, apporta all’articolo 30 del decreto-legge n. 189 del 2016 modificazioni finalizzate ad armonizzare il presidio di legalità rafforzato, introdotto con l’obbligo di iscrizione all’Anagrafe per la realizzazione degli interventi di ricostruzione, con i princìpi del diritto dell’Unione europea e interno in materia di libera concorrenza e non discriminazione nell’affidamento degli appalti pubblici. A tal fine, si stabilisce che per la partecipazione alle procedure di affidamento per la ricostruzione pubblica è sufficiente che l’operatore economico dimostri di aver presentato la domanda di iscrizione all’Anagrafe; resta fermo il possesso degli altri requisiti previsti dal decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, dal bando di gara o dalla lettera di invito;

 

per assicurare che la regolarità della procedura non sia viziata dalla partecipazione di soggetti non in possesso dei necessari requisiti, è stato introdotto un meccanismo di accelerazione dei controlli. A tal fine si stabilisce che il Commissario straordinario, dopo l’aggiudicazione, comunica tempestivamente alla Struttura di cui al comma 1 dell’articolo 30 del decreto-legge n. 189 del 2016 la graduatoria dei concorrenti per le verifiche finalizzate al rilascio dell’informazione antimafia di cui al comma 2 con priorità rispetto alle richieste di iscrizione pervenute. Inoltre è previsto che le linee guida adottate dal comitato di cui all’articolo 203 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, delineino specifiche procedure che consentano alla Struttura di portare a termine le verifiche in tempi celeri;

 

la predetta disposizione, come premesso, è però limitata alla sola ricostruzione pubblica e non a quella privata;

 

impegna il Governo:

 

a valutare l’opportunità di intraprendere iniziative di propria competenza volte all’individuazione di soluzioni operative che, anche mutuando il sistema già previsto per le white list esistenti nei settori a maggiore rischio di infiltrazione mafiosa, consentano alle imprese di operare anche per la ricostruzione privata a seguito della presentazione dell’istanza di iscrizione all’Anagrafe, restando valide le cautele di legge già previste in caso di successivo diniego dell’iscrizione.

 

Matarrese, Vargiu, Dambruoso, Piepoli

Leave a reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.