DL Sisma, approvati emendamenti Matarrese

La Commissione Ambiente, territorio e lavori pubblici ha approvato 2 emendamenti a mia prima firma al provvedimento che reca nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017.

Nel corso dell’esame in Commissione abbiamo così contribuito a migliorare un testo importantissimo che nel suo insieme completa il quadro delle misure delineate dal precedente decreto ed è funzionale alla ricostruzione, al contrasto dello spopolamento e alla ricostituzione del tessuto economico delle aree colpite nonché allo snellimento delle procedure burocratiche che impedivano la celere attuazione degli interventi.

In particolare, un primo emendamento modifica i criteri per la concessione dei finanziamenti agevolati per la ricostruzione privata estendendo i contributi anche all’impiantistica degli immobili distrutti.

Il secondo emendamento, invece, incide sulle modalità di notificazione e di comunicazione delle ordinanze di demolizione e di messa in sicurezza di beni di proprietà privata snellendo le relative procedure burocratiche e consentendo interventi più celeri che sono fondamentali in situazioni di urgenza.

Di seguito riporto gli emendamenti approvati e il link al dossier che spiega in dettaglio l’intero provvedimento che passerà adesso all’esame dell’Assemblea della Camera dei Deputati per l’approvazione definitiva.

 

Link al Dossier DL Sisma

 

Emendamenti approvati

Art 3

Al comma 1, premettere la seguente lettera: 
0a) al comma 1, lettera a), dopo le parole: «finiture interne ed esterne» sono aggiunte le seguenti: «e gli impianti». 
*3. 28. (Nuova formulazione) Matarrese, Dambruoso, Vargiu, Piepoli, D’Agostino.

 

Dopo il comma 2, inserire il seguente: 
2-bis. La notificazione e la comunicazione delle ordinanze di demolizione e di messa in sicurezza di beni di proprietà privata di cui all’articolo 54, comma 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267, emesse nell’esercizio delle attività di protezione civile volte alla prevenzione dei rischi e al soccorso delle popolazioni sinistrate e ad ogni altra attività necessaria e indifferibile, diretta al contrasto e al superamento dell’emergenza e alla mitigazione del rischio, connessa agli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016 nelle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, si effettuano mediante pubblico avviso, in caso di rilevante numero dei destinatari, di difficoltà nell’identificazione dei medesimi, ovvero qualora i tempi richiesti dalle modalità ordinarie risultino incompatibili con l’urgenza di procedere. In ogni caso, copia dell’atto è depositata nella casa comunale a disposizione degli aventi diritto e pubblicata sul sito informatico del Comune e sul sito informatico della Regione o Provincia interessati. 
1. 16. (Nuova formulazione) Matarrese, Vargiu, D’Ambruoso, Piepoli, D’Agostino.

 

 

 

Leave a reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.